“San Pietroburgo” di Anna Paola Spanedda 

Ogni viaggio ci lascia qualcosa, ci arricchisce ma soprattutto ci fa conoscere tradizioni, culture e pensieri differenti.

Ci insegna che le diversità sono la bellezza e la ricchezza di questa strana società.

E’ dal confronto che si sviluppa la civiltà della pace, della tolleranza.

La cattiveria, così come ogni sentimento negativo non si distingue per il colore della pelle, per un’ideologia o una religione ma è caratteristico di uomini e donne incapaci di amare.

Chi non ha rispetto per gli altri, chi non ama ciò che lo circonda, chi non sa apprezzare questa vita in tutti i suoi mille aspetti non ha nazionalità ma solo una grande povertà di cuore… se l’umanità capisse questa grande verità non esisterebbe il razzismo, il pregiudizio e l’odio contro il diverso! sogni belli amici.

Anna Paola Spanedda

Share