“Un settembre di bramiti” di Simone Mazzoccoli

Come per quella di Agosto, anche la fine di Settembre regala delle ottime opportunità sulle nostre montagne perché Settembre non è un mese qualunque ma è il mese del bramito del cervo.

Questo è il periodo in cui i rituali dell’accoppiamento raggiungono la massima attività: i maschi sono impegnati a bramire per poter attirare quante più femmine possibili e comporre il loro harem; non è difficile vedere qualche giovane fusone temerario sfidare i più adulti a colpi di corna.

Per quanto mi riguarda, da quando ho iniziato con la “naturalistica”, trovo questo tipo di fotografia la più difficile in assoluto per l’estrema difficoltà nell’avvicinare questi animali.

I cervi, infatti, sono animali estremamente diffidenti e basta un nulla perché si accorgano della presenza umana. Basta trovarsi a sfavore di vento e si è facilmente individuabili da una delle femmine che normalmente fa da “vedetta”.

Per poterli vedere, dalle mie parti, occorre salire in alta Val Chisone, la valle olimpica, in uno scenario estremamente wild; abitualmente passano la notte rimboschimenti a valle per poi spostarsi lungo tutto l’arco montano.

Io ed il mio compagno di avventure Andrea partiamo all’alba, i primi raggi di sole iniziano a schiarire l’atmosfera e lo scenario è molto suggestivo; un oretta di cammino seguendo prima un sentiero e poi “arrampicandosi” lungo il pendio e siamo sul luogo. Si tratta di una conca dove i cervi vengono a riposare ed a rifocillarsi.

Il sole inizia a levarsi ed individuiamo il primo soggetto, un giovane fusone intento a godersi i primi raggi della mattinata.

settembre-da-barrito-1

                             settembre-da-barrito-2

L’avvicinamento al soggetto non è dei più semplici…occorre farlo molto lentamente per non insospettire l’animale e non farlo scappare; i primi scatti sono a distanza ma lentamente, prendendo confidenza con la situazione, strisciando e gattonando riusciamo ad avvicinarci ai 15 metri che, visto il soggetto, è una distanza più che ravvicinata.

Iniziano gli scatti con questo soggetto che è molto disponibile mentre nel frattempo, nel rimboschimento più a valle, si sente il bramito di un gran bell’adulto che però stenta a farsi vedere.

Speranzosi di vederlo, in qualche modo, continuiamo a scattare quando ad un certo punto, voltandomi per guardare a valle scorgo, le due enormi corna che stanno salendo proprio verso di noi….non ci aveva né visti né fiutati e puntava dritto verso la nostra zona.

Si è avvicinato anche lui ai 15 metri prima di accorgersi della nostra presenza…una piccola pausa incuriosito da quei due strani “cespugli” lungo il suo percorso prima di deviare e regalarci uno splendido bramito a circa 20 metri di distanza.

settembre-da-barrito-3 settembre-da-barrito-4

settembre-da-barrito-5 settembre-da-barrito-6

Per chi fosse interessato alle mie fotografie potete seguirmi a queste coordinate:

Sito internet: www.simonemazzoccoli.com

Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100009120951290&sk=about

ed a seguire la mia pagina Facebook Natura in foto – Simone Mazzoccoli https://www.facebook.com/profile.php?id=259579507767463&sk=about

Flickr: www.flickr.com/photos/68738185@N05

Share