“Le persone del mi sa che” di Silvia Tuccitto

Mi piacciono le persone decise, quelle dei sì e dei no, e non quelle dei forse, vediamo, quelle dei “mi sa che”.

Mi piacciono le persone con i sorrisi nelle foto, non quelle che tengono sempre il broncio senza una ragione.

Mi piacciono le risposte, non delle parole buttate lì che ti verrebbe da fare altre ventisei domande, senza esagerare.

Mi piacciono le persone dolci, le persone romantiche, le persone dal cuore tenero che non si vergognano di esserlo, e non quelle che pur di non apparire “sdolcinate” o come è meglio dire “semplicemente dolci” preferiscono essere acide, anche controvoglia.

Mi piacciono le persone che dicono “grazie”, “prego”, “mi dispiace”, anche se a volte non sarebbe necessario dato il legame tra due o più persone: ma io sono all’antica e dò peso alle parole.

Amo le persone vere, le persone che non si vergognano di essere quello che sono, le persone amiche e non amiche “perchè conoscenti”.

Amo i colori netti, forti, decisi, quelli che a prima vista mi dicono “giallo” e non che tentennano tra l’arancio melone e giallo ocra, per poi scegliere Il rosso.

Non si tentenna se si sa già il colore che si vuol essere.
Silvia Tuccitto

Le persone del mi sa che di Silvia Tuccitto

Share