“Il fuoco del cammino” Versi di Marco Basilico, foto di Saverio Cuda

PREGHIERA DAL FRONTE 1

(a una moglie che aspetta il soldato a casa)

Amore, ti amo.

E’ Natale e per l’occasione

abbiamo addobbato l’albero come potevamo

al posto delle palle, indecisione.

 

PREGHIERA DAL FRONTE 2

(a una madre che aspetta il soldato a casa)

qui tutto bene, a parte la terra

e i proiettili che volano bassi

ma tanto hanno detto che finisce la guerra

quando da tirare, saranno rimasti solo sassi.

Il fuoco del cammino 3

 

PREGHIERA DAL FRONTE 3

(a un fratello minore che aspetta il soldato a casa)

Fratellino, sii forte e non esser triste

Qui mi diverto, anche se ogni tanto ho paura

Inventiamo dei giochi, facciamo squadre miste

Ieri ho giocato tresette in tre, è stata dura.

 

PREGHIERA DAL FRONTE 4

(a un padre che attende il soldato a casa)

Padre mio non è come nelle storie che amavi raccontarmi,

Qui si prega, si canta ci si riempie il cuore

Ma ti sarai scordato di spiegarmi

Che se ti fai un amico, capita che muore.

Il fuoco del cammino 1

 

PREGHIERA DAL FRONTE 5

(Lettera da un soldato al nonno guerrafondaio)

Nonno mio indossar la divisa era un onore

dicevi a tavola mentre tagliavi il tacchino

qui c’è solo sangue, morte, fetore

sicuro che desideravi per me questo destino?
PREGHIERA DAL FRONTE 6

(lettera da uno speranzoso soldato alla famiglia)

Finalmente è arrivato il mio turno, torno, mi han detto

sono stati due anni lunghi e non ne è valsa la pena

non voglio feste, solo un abbraccio e un caldo letto

che possa riposare il cuore, la mente e la schiena

 

Il fuoco del cammino 2

Share