“Nebulosa Planetaria Manubrio – M27” di Luca Fornaciari

Cosa succede quando una stella di dimensioni simili al nostro Sole “finisce il carburante”?

Una catena di cambiamenti e passaggi intermedi portano alla nascita di una Nana Bianca.

Durante questo processo gli strati esterni della stella vengono espulsi ad altissima velocità, raggiungendo estensioni incredibili e generando una nebulosa planetaria.

La nebulosa Manubrio è proprio una nebulosa planetaria e al centro si trova la nana bianca responsabile della sua formazione.

L’estensione della nebulosa è di circa un anno luce.

Per farvi un esempio equivalente è come se il nostro Sole, quando subirà anch’esso la trasformazione in una nana bianca, generasse una nebulosa planetaria grande quanto l’intero nostro sistema solare, Nube di Oort inclusa.

Un rilascio di energia impressionante.

La Nebulosa Manubrio è una delle nebulose planetarie che mi affascina di più, insieme alla sua storia, ed ero impaziente di allungare la focale con un nuovo telescopio per potermici avvicinare.

Ecco quindi il mio risultato dopo il lavoro di una settimana intera, sedici ore di fotografie, 104GB di dati tra scatti ed elaborazione!

Curiosità tecniche: le fotografie sono state realizzate a fuoco diretto del mio Celestron C8 HD Edge con una Canon 600D, quindi scattando a f10 e raggiungendo i due metri di focale.

Inoltre con Luna piena e per questo ringrazio i miracoli della banda stretta.

Tutto ciò significa che con un riduttore di focale per aumentare un po’ la luminosità del tubo e in notti di Luna nuova, avrei raggiungo dettagli migliori.

Magari raccoglierò altro materiale in futuro, ma ora è il momento di passare agli altri protagonisti estivi… Spero vi piaccia e ricordate di non esitare a chiedere se avete domande e curiosità, la mia pagina Luca Fornaciari Photography è a vostra disposizione anche con immagini, curiosità, tutorial per principianti.
Luca Fornaciari

La Nebulosa Manubrio di Luca Fornaciari

Share